I polmoni del fumatore

I polmoni di un fumatore si danneggiano dopo solo una sigaretta, ecco visti al confronto il polmone di un fumatore e di un non fumatore:

 

NON FUMATORE                                                                                                                                                                                                           

FUMATORE                                                                

                                                            

 

 

I DANNI DEL FUMO

Fumando 20 sigarette al giorno, in un anno introduciamo nel nostro organismo 70.000 carichi di nicotina. Una volta inalata, questa sostanza raggiunge il cervello in 7 secondi , provocando notevoli modificazioni nella sua attività.
Il fumo di sigaretta non è composto da sola nicotina: sono state rilevate oltre
2.000 sostanze, derivanti dalla simultanea combustione del tabacco e dei conservanti.

Le principali, per presenza ed effetti sono:
nicotina, monossido di carbonio, catrame e sostanze irritanti.
La nicotina è un liquido contenuto nelle foglie del tabacco, facilmente solubile in acqua; il monossido di carbonio è un gas, contenuto anche negli scarichi delle automobili e di alcuni impianti industriali (una delle cause dell'inquinamento atmosferico).
Il
catrame
è un insieme di sostanze solide, la principale delle quali è il benzopirene.

Il fumo non danneggia un solo organo, ma nuoce a più sistemi organici importanti per la vita, alterando cosi' le funzioni e aprendo la via a molte patologie:

  Il fumatore soffre frequentemente di ulcere gastriche e intestinali , perché il fumo influisce sulla produzione degli acidi gastrici e inibisce la guarigione delle ulcere, ostacolando il successo del trattamento medico.  Tra i fumatori si nota una elevata frequenza di tumori specialmente alla vescica , probabilmente a causa della ritenzione prolungata di urina al suo interno. Immediatamente esposte al fumo e ai suoi effetti sono le vie respiratorie , specialmente il naso, la faringe, la trachea e i bronchi, perché sono questi gli organi deputati al trasporto dell'aria inspirata fino ai polmoni, che sono gli organi deputati allo scambio gassoso con il sangue.                                                                                                                                      Le ossa non sono esenti dai danni del tabagismo, in fatti il fumatore spesso soffre di dolori alla schiena a causa dell'effetto che la nicotina ha sulla circolazione del sangue.                                                                                                                                                                                                                                  

La bocca del fumatore è sovente colpita da gengivite , che s'insinua gradualmente nei tessuti più profondi del parodonto, causandone anche l'infiammazione che può con il tempo determinare la caduta dei denti.

HOME